Offerte e Donazioni

Come contribuire

L'Associazione si finanzia anche attraverso donazioni e liberi contributi che possono provenire sia da privati che da aziende.

Per le persone fisiche, l’erogazione liberale è detraibile al 35% fino a 30.000 euro (art 83, comma 1, D. Lgs. .n. 117/17) o in alternativa è deducibile nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato (art 83, comma 2, D. Lgs. n. 117/17).
Per gli enti e le società, l’erogazione liberale è deducibile nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato (art 83, comma 2, D. Lgs. n. 117/17).
Si rammenta che è condizione di deducibilità o detraibilità delle donazioni l’erogazione delle stesse tramite banca, posta o altro sistema tracciabile previsto dalle norme.


Per i Privati

  • Liberi contributi (deducibili) ricordiamo che è necessario specificare sempre che si vuole destinare la donazione a libero contributo per poter usufruire delle agevolazioni fiscali.

Tramite:

  • assegno non trasferibile intestato a Gruppi di Volontariato Vincenziano AIC Italia Milano
  • versamento sul c/c postale n° 46665204 intestato a Gruppi di Volontariato Vincenziano - via Ariberto, 10 - 20123 Milano
  • versamento tramite bonifico bancario presso Intesa Sanpaolo, Via Monte di Pietà,7 Milano -  c/c 4787 intestato a Gruppi di Volontariato Vincenziano AIC Italia Milano, ABI 03111, CAB 01645 (CODICE IBAN IT75I0306909618100000004787)


Per le Aziende

  • versamento sul c/c postale n°46665204 intestato a Gruppi di Volontariato Vincenziano - via Ariberto, 10 - 20123 Milano
  • versamento tramite bonifico bancario presso Intesa Sanpaolo, Via Monte di Pietà,7 Milano -  c/c 4787 intestato a Gruppi di Volontariato Vincenziano AIC Italia Milano, ABI 03111, CAB 01645 (CODICE IBAN IT75I0306909618100000004787)

Le imprese possono dedurre dal reddito d’impresa le erogazioni liberali a favore di persone giuridiche che perseguano esclusivamente finalità di (...) assistenza sociale e sanità, per un importo non superiore al 2% del reddito d’impresa dichiarato (Art. 65, comma 2, lett. a, TUIR).